Contattaci su whatsapp
Cookie Policy
Questo sito, e le applicazioni di terze parti in esso contenute, utilizzano i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Brevetto sub 18 metri e brevetto sub 20 metri. Differenze


Spesso si fa confusione sulla profondità massima di un brevetto sub base e si pensa che il limite di un brevetto base sia 18 metri per alcuni e 20 metri per altri: facciamo chiarezza



OWD.jpgDa un po' di tempo noto che molte persone tendono a far confusione un pò sull'abilitazione che rilascia un corso sub Open Water Diver ossia a quanti metri si può arrivare con tale brevetto; in realtà il problema non esiste perché un brevetto subacqueo di tipo Open Water Diver rilascia una certificazione riconosciuta ISO 24801-2 che rappresenta il primo livello di certificazione riconosciuta dagli standard mondiali ed è valida in tutti i mari del mondo; questa qualifica conferisce il titolo di "Autonomous Diver", cioè di subacqueo autonomo.
Nulla vieta al brevettato di noleggiare una bombola presso un centro convenzionato e di superare la profondità di 20 metri, in quanto l'ordinamento italiano non stabilisce dei limiti di profondità invalicabili per i brevettati.
Per questa ragione chi possiede un'abilitazione Open Water Diver è abilitato sicuramente a scendere fino alla profondità massima di 20 metri (durante le immersioni di corso per il conseguimento del brevetto generalmente le didattiche subacquee riconosciute ISO stabiliscono il limite di 18 metri per maggiore sicurezza), ma si potrebbe andare anche oltre perché non esiste un limite legale in Italia che lo vieti (all'estero le cose potrebbero essere diverse).
Ma perché, allora, dovrei conseguire un brevetto specifico per scendere più in profondità? Normalmente quando si vuole fare immersioni ci si reca presso un centro diving che normalmente è affiliato a delle didattiche internazionali e applicano i limiti stabiliti da queste didattiche (SSI, PADI, PSS etc.) e difficilmente si potrà andare oltre i limiti del proprio brevetto insieme ad una guida: questi limiti prevedono che per scendere a profondità maggiori dei 20 metri sia necessaria una certificazione avanzata; infatti su tutti i manuali dei corsi avanzati scritti dalle diverse didattiche e nelle diverse lingue non viene riportato l'obbligo di rimanere entro i limiti di profondità previsti dalla certificazione ma viene fortemente consigliato un corso di specialità per andare più profondi. E naturalmente il corso di specialità prepara meglio il subacqueo a scendere a profondità maggiori in quanto vengono acquisite delle abilità che rendono l'immersione profonda sicura.
Per questi motivi, fino a quando va tutto bene, l'ordinamento italiano nulla vieta e finché tutto va bene nulla accade: ma nel caso in cui si dovesse verificare un incidente subacqueo, il giudice potrebbe valutare negativamente il fatto che la guida abbia portato un subacqueo ad una profondità maggiore di quella prevista dai suoi limiti di brevetto e potrebbe subire un pesante procedimento penale; per questo motivo i diving generalmente non intraprendono immersioni a profondità maggiori da quelle previste dai limiti del tuo brevetto di cui si è in possesso e comunque è sempre meglio fare un corso di specialità, in quanto la certificazione relativa (deep diving) conferma che tu abbia le capacità di poter effettuare immersioni a profondità maggiori da quelle previste da un corso base.


Le certificazioni riconosciute ISO sono le seguenti: 
1) ISO 24801-1 - Scuba Diver;
2) ISO 24801-2 - Open Water Diver;
3) ISO 24801-3 - Dive Guide;
4) ISO 24802-1 - Dive Control Specialist;
5) ISO 24802-2 - Open Water Instructor
6) ISO 11107 - Enriched Air Nitrox
7) ISO 11121 - Try Scuba Diving
8) ISO 13293 - Gas Blender
9) ISO 13970 - Snorkel Instructor


Se vi dicono che i brevetti avanzati sono anche loro riconosciuti ISO vi stanno dicendo una cosa non vera: le uniche certificazioni riconosciute ISO sono quelle in elenco. Il problema maggiore riguarda la certificazione Nitrox, cioè l'utilizzo delle miscele arricchite all'ossigeno. Se vi hanno detto che un brevetto avanzato conferisce l'abilitazione all'utilizzo del nitrox senza la relativa specialità vi stanno dicendo una cosa non vera. Per l'utilizzo delle miscele è necessaria una certificazione specifica e cioè la certificazione ISO 11107 - Enriched Air Nitrox


Alessandro Ludovici
Istruttore SSI n. 57950
3288833935

Guida al costo di un corso sub
Open Water Diver (corso base)
Quale attrezzatura è inclusa?
Junior Open Water (Max 14 anni)





Autenticazione